Lun-Ven: 08:30am - 18:00pm

24h Servizio di emergenza

Chiamaci allo +39 070 238671

Come funziona l’allarme antifurto?

Azienda installatrice antifurto cagliari

Dentro casa. Come funziona l’allarme antifurto?

Il primo livello di protezione è il più importante perché riguarda tutti gli ambienti interni.

Tutto quello che sta tra le pareti di casa viene protetto principalmente da:

 

  • Centrale del sistema
  • Dispositivi di comando
  • Sensori volumetrici interni
  • Sirene interne

 

La centrale del sistema contiene al proprio interno il cervello dell’impianto antifurto. Tecnologie di altissimo livello dialogano con tutti i dispositivi dell’impianto d’allarme.

Dalla centrale partono e arrivano tutte le informazioni sulla nostra casa.

I segnali possono viaggiare su cavo o senza fili grazie a dispositivi che garantiscono una elevata immunità alle interferenze e ai disturbi.

Grazie alla programmazione avanzata possiamo gestire automatismi domotici di vario tipo.

In un altro articolo affronteremo in modo più dettagliato come è fatta una centrale d’allarme e come noi esperti scegliamo quella più adatta ad una casa.

Le tastiere o lettori di impronte digitali per inserire e disinserire l’allarme sono i dispositivi di comando.

Esistono tanti sistemi per comandare l’impianto e non è raro trovarne più di uno dentro casa.

Se ad esempio il nostro impianto è dotato di telecamere possiamo utilizzare una tastiera con schermo touch screen per vedere una zona della casa mentre ci troviamo nella camera da letto.

 

Tra i dispositivi più installati ci sono proprio le tastiere classiche, i lettori di prossimità dove ci basta avvicinare un tesserino codificato per disattivare o attivare il sistema.

I tastierini numerici vengono spesso utilizzati per consentire l’accesso per brevi periodi ad aiutanti esterni come baby sitter o giardinieri.

 

Se vogliamo attivare e disattivare l’allarme mentre siamo in macchina possiamo farlo con un radio comando.

Le possibilità d’uso di questi dispositivi sono davvero tantissime.

 

I sensori volumetrici interni sono posizionati in modo da rilevare immediatamente la presenza di persone. Esistono di vari prezzi e di varie tecnologie.

Esistono i sensori a doppia, tripla o quadrupla tecnologia.

I sensori a doppia tecnologia sono sensori volumetrici che sfruttano la tecnologia dell’infrarosso e la tecnologia delle microonde.

 

Il sensore doppia tecnologia rileva l’intruso captando differenze di temperatura di un corpo in movimento rispetto allo sfondo. Contemporaneamente il settore microonde analizza il movimento e se rileva una pressione dell’aria differente rispetto alla lettura precedente fa scattare l’allarme.

 

Quando parliamo di sensori a tripla tecnologia non significa che esistono altri sistemi di “lettura” degli ambienti. Semplicemente i sensori hanno due rivelatori infrarossi e uno microonde o in quadrupla tecnologia che hanno due rilevatori infrarossi e due microonde.

 

I migliori sensori hanno la funzione di anti-mascheramento per non essere coperti rendendoli di fatto inutili.

Le Sirene interne vengono utilizzate per segnalare l’allarme – insieme a quella esterna – e per disturbare gli intrusi.

I commenti per questo articolo sono chiusi.
L’Azienda
La nostra è un’Azienda giovane che nasce dalla fusione di due Imprese già operanti nel settore ed in grado di rispondere in modo adeguato alle esigenze del mercato. Basandoci sulla filosofia del “fare poche cose ma bene”, abbiamo scelto di focalizzare le nostre attenzioni su due soli segmenti, quello della Sicurezza.