Lun-Ven: 08:30am - 18:00pm

24h Servizio di emergenza

Chiamaci allo +39 070 238671

Come funziona Silver Barrier, la “barriera” contro il Covid-19

In attesa delle disposizioni del Governo in materia di politiche per il contenimento dei contagi da Coronavirus, moltissimi imprenditori hanno già riorganizzato le proprie aziende per minimizzare i rischi (sia per i dipendenti, che per i visitatori esterni).

Se la prevenzione – intesa come quell’insieme di comportamenti responsabili atti a evitare contatti senza DPI – è fondamentale, un metodo scientifico per spezzare la catena dei contagi è senza dubbio quello della sanificazione sistematica degli ambienti condivisi. Ben prima dell’emergenza coronavirus, negli spazi di lavoro condivisi (ad esempio uffici pubblici e privati, stabilimenti, sale d’aspetto), in ottemperanza al D.Lgs. 81/2008, era obbligatorio assicurare la salubrità degli ambienti. Il tema, in questi mesi, è argomento di discussione e ricerca.

La soluzione studiata da SogarTech si chiama Silver Barrier, uno speciale erogatore professionale che diffonde nell’ambiente una soluzione aerosol di argento ionico e didecil-dimetilammonio in grado di abbattere il più ampio spettro di agenti patogeni. Silver Barrier purifica l’aria e, come lascia intuire il suo nome, crea una barriera d’argento antimicrobico su superfici ed oggetti.

Nell’approfondimento al link sottostante, troverete tutti i dettagli dei vantaggi dell’utilizzo dell’argento, rispetto ad altre sostanze (ad esempio, l’ozono).

Per ulteriori dubbi o domande, vi invitiamo a leggere le nostre FAQ (Frequently Asked Questions) oppure potete contattarci ai nostri recapiti telefonici 070.238671 – 338.2032333 – 333.3939676 o scrivere all’indirizzo info@sogartech.it.

Silver Barrier – Domande frequenti

Quanto dura il processo di sanificazione di Silver Barrier?
Il processo di sanificazione di Silver Barrier può dai variare dai 5 minuti alle 3 ore, in base alla potenza di erogazione del modello e alla dimensione dell’ambiente da sanificare.

Quanto dura la protezione di Silver Barrier?
Test clinici hanno dimostrato che l’efficacia di Silver Barrier al 7° giorno è ancora del 98,3%.

Cosa bisogna fare terminato il processo di sanificazione?
Terminato il processo di sanificazione si consiglia di areare il locale prima di soggiornarvi.

Cosa succede se utilizzo Silver Barrier in un ambiente più piccolo della metratura prevista?
Le concentrazioni di principio attivo all’interno della soluzione sono talmente basse che non si corre alcun rischio.

Esistono dei materiali con i quali è incompatibile la sostanza attiva?
Il principio attivo non deve assolutamente entrare a contatto con il cibo.

Il principio attivo può creare problemi alle apparecchiature elettroniche o agli oggetti presenti nella stanza?
A differenza di altre sostanze utilizzate per la sanificazione come l’ozono o l’ammoniaca, il principio attivo è innocuo alle superfici e alle apparecchiature elettroniche..

Quali sostanze vengono veicolate nell’aria da Silver Barrier?
L’Argento Ionico, il Didecildimetilammonio Cloruro e l’Isopropanolo.

0 Condivisioni
I commenti per questo articolo sono chiusi.
L’Azienda
La nostra è un’Azienda giovane che nasce dalla fusione di due Imprese già operanti nel settore ed in grado di rispondere in modo adeguato alle esigenze del mercato. Basandoci sulla filosofia del “fare poche cose ma bene”, abbiamo scelto di focalizzare le nostre attenzioni su due soli segmenti, quello della Sicurezza.