Lun-Ven: 08:30am - 18:00pm

24h Servizio di emergenza

Chiamaci allo +39 070 238671

Sicurezza e salute sul lavoro. Come sanificare gli ambienti condivisi?

La sanificazione degli ambienti è un argomento di strettissima attualità. In queste settimane, il tema centrale di ogni discussione sulla sicurezza e sulla salute, verte immancabilmente sul tema Coronavirus e sugli strumenti di prevenzione e contrasto della diffusione del temuto virus Covid-19.

Negli spazi di lavoro condivisi (ad esempio uffici pubblici e privati, stabilimenti, sale d’aspetto), in ottemperanza al D.Lgs. 81/2008, è essenziale assicurare la salubrità degli ambienti che le persone frequentano o che torneranno a frequentare a breve, quando finalmente verranno eliminate (o allentate) le restrizioni governative che hanno condotto al cosiddetto “lockdown” che paralizza l’Italia.

La sanificazione dei luoghi di lavoro sarà motivo di discussione e ricerca per i mesi a venire, per questo è necessario trovare soluzioni che possano aiutare le aziende ad attuare tutti i protocolli di sicurezza e prevenzione del rischio di contagio per i dipendenti.

La soluzione che SogarTech offre come top di gamma, si chiama Silver Barrier®. Si tratta di un erogatore professionaleche diffonde nell’ambiente una soluzione aerosol di argento ionico e didecil-dimetilammonio in grado di abbattere il più ampio spettro di agenti patogeni. Silver Barrier® purifica l’aria e, come lascia intuire il suo nome crea una barriera d’argento antimicrobico su superfici ed oggetti.

Argento vs Ozono: le differenze

In questo momento di emergenza nazionale è facile incappare in aziende che si stanno improvvisando come “specialiste” della sanificazione, proponendo principalmente servizi di sanificazione con l’ozono.

Innanzitutto è importantissima la qualità del prodotto proposto, e sono pochissime le aziende ad offrire prodotti di alta gamma. L’ozono è un potente ossidante e accelera il degrado di elementi organici e inorganici. Purtroppo risulta corrosivo per il truciolare, le colle, i metalli come l’alluminio, alcune tipologie di plastica e guarnizioni di gomma. Inoltre, un processo di ozonizzazione eseguito con dispositivi di scarsa qualità produce sottoprodotti dannosi per la salute umana. Infine l’ozono, in ambienti con frequente ricambio dell’aria, si disperde rapidamente (e occorrono trattamenti frequenti per garantire un’adeguata sicurezza, a discapito dei costi).

Perché scegliere l’argento?

Perché si tratta del più potente agente antimicrobico, antivirale e antimicotico naturale la cui efficacia è dimostrata da un’ampia letteratura scientifica. L’argento viene comunemente usato nei filtri per la depurazione dell’acqua e dell’aria (tutte le principali compagnie aeree del mondo, ad esempio, lo utilizzano per la sanificazione degli aeromobili). Inoltre, il didecil-dimetilammonio ha dimostrato la sua efficacia virucida nei confronti di virus a involucro (categoria alla quale appartiene anche il coronavirus) come l’epatite B e l’HIV.

Una barriera sicura, ma invisibile

La speciale formulazione utilizzata da Silver Barrier® impedisce l’ossidazione dell’argento, preservando da qualsiasi danno ambienti ed arredi di qualunque materiale. Si adatta quindi all’installazione in cliniche, ambulatori, abitazioni, mezzi di trasporto, scuole, banche, attività commerciali, uffici, call center, palestre, cinema, farmacie, sale convegni  e in tutti quei luoghi di lavoro in cui vanno preservati e tutelati mobili e apparecchiature delicate.

Efficacia garantita per 7 giorni

L’argento ha, come l’ozono, proprietà battericida, fungicida e virucida, ma come sanificatore di ambienti mantiene un’efficacia decisamente superiore nel tempo. Silver Barrier® può erogare in modo programmabile e automatizzato e, a differenza degli altri sistemi di sanificazione utilizzati comunemente (ozono, cloro, alcool, perossido di idrogeno) i cui effetti finiscono al primo ricambio d’aria, crea un film protettivo la cui efficacia dura 7 giorni, garantendo una copertura costante con costi di ricarica contenuti.

Incentivi statali per la sanificazione

Allo scopo di incentivare la sanificazione degli ambienti di lavoro, quale misura di contenimento del contagio del virus COVID-19, ai soggetti esercenti attività d’impresa, arte o professione è riconosciuto, per il periodo d’imposta 2020, un credito d’imposta nella misura del 50% delle spese di sanificazione degli ambienti e degli strumenti di lavoro fino ad un massimo di 20.000 €. Il credito d’imposta è riconosciuto fino all’esaurimento dell’importo massimo di 50 milioni di euro per l’anno 2020.

112 Condivisioni
I commenti per questo articolo sono chiusi.
L’Azienda
La nostra è un’Azienda giovane che nasce dalla fusione di due Imprese già operanti nel settore ed in grado di rispondere in modo adeguato alle esigenze del mercato. Basandoci sulla filosofia del “fare poche cose ma bene”, abbiamo scelto di focalizzare le nostre attenzioni su due soli segmenti, quello della Sicurezza.