Lun-Ven: 08:30am - 18:00pm

24h Servizio di emergenza

Chiamaci allo +39 070 238671

Controllo degli accessi termografico, intelligenza artificiale contro il Covid-19

Termocamere Sogartech

Sogartech offre diverse soluzioni che permetteranno alle aziende una riapertura sicura, durante e dopo l’emergenza coronavirus. Dalle telecamere per la misurazione istantanea della temperatura corporea passando per il people counting, fino ad arrivare alla sanificazione degli ambienti mediante soluzioni automatizzate.

Identificare e bloccare istantaneamente i soggetti potenzialmente positivi al virus Covid-19 prima dell’ingresso in aree affollate sarà determinante per evitare nuove ondate di contagio. La febbre alta è uno dei sintomi più comuni dell’infezione da coronavirus, per questo il rilevamento della temperatura corporea è uno dei protocolli di prevenzione più utilizzati, in tutto il mondo, dall’inizio della pandemia a oggi.

Terminali di controllo accessi con telecamera termografica

Ai classici prodotti radiometrici, HIKVISION abbina terminali specifici per la misurazione corporea capaci di monitorare velocemente, e in modo sicuro, la temperatura di un soggetto.

I terminali di controllo che sfruttano la tecnologia termografica sono il supporto ideale per rilevare in modo accurato la temperatura delle persone prima di accedere a un locale. L’Intelligenza Artificiale identifica anche l’eventuale presenza della mascherina, mentre la telecamera garantisce una rapida rilevazione anche oltre i 2 metri. L’Intelligenza Artificiale è abbinabile a sistemi di blocco fisico degli accessi (ad esempio tornelli, sbarre o varchi con apertura a scorrimento).

Risulta dunque particolarmente indicati per scenari che necessitano di effettuare uno screening preliminare che determini la temperatura della superficie cutanea, come fabbriche, banche, negozi o biblioteche.

Come funziona il controllo degli accessi con le telecamere termografiche?

La tecnologia termografica sfrutta il principio per il quale tutti i corpi, con temperatura superiore allo zero assoluto, emettono una quantità rilevabile di radiazioni infrarosse. Le termocamere HIKVISION sono dunque in grado di calcolare immediatamente temperatura corporea e generare un allarme che può inibire l’apertura di un varco (ad esempio, bloccando il tornello o impedendo l’apertura di una porta).

Tutto ciò aiuterà a semplificare la gestione delle code ed evitare inutili assembramenti di persone. A differenza dei sistemi di controllo “umano”, che prevedono una distanza ravvicinata (con conseguente rischio di contagio per gli operatori preposti), le termocamere HIKVISION rilevano automaticamente la temperatura a una distanza superiore a 2 metri. Non necessitando di un contatto fisico con chi li utilizza, i terminali garantiscono il più alto livello di sicurezza.

I terminali di rilevazione della temperatura corporea incorporano differenti modalità di accesso, tutte caratterizzate da tecnologia Touchless. In questo modo si possono velocizzare le tempistiche di passaggio attraverso i varchi di controllo, anche in presenza di numerose persone.

Controllo automatico degli accessi, gli scenari applicativi

Le nostre abitudini sono e probabilmente saranno influenzate ancora a lungo dall’emergenza coronavirus. Tuttavia mantenere inalterate le normali procedure di lavoro e di flusso delle persone è condizione irrinunciabile ed imprescindibile. I terminali di rilevazione della temperatura corporea, grazie alle installazioni a parete e a pavimento, consentono un’eccellente fruibilità degli spazi e trovano naturale collocazione in diversi scenari applicativi.

Ecco alcuni esempi.

Incentivi statali per la sanificazione

Per incentivare tutte le misure di contenimento del contagio del virus COVID-19, mediante telecamere per la misurazione istantanea della temperatura corporea, people counting, o sanificazione degli ambienti, ai soggetti esercenti attività d’impresa, arte o professione è riconosciuto, per il periodo d’imposta 2020, un credito d’imposta nella misura del 50% delle spese di sanificazione degli ambienti e degli strumenti di lavoro fino ad un massimo di 20.000 €. Il credito d’imposta è riconosciuto fino all’esaurimento dell’importo massimo di 50 milioni di euro per l’anno 2020.

211 Condivisioni
I commenti per questo articolo sono chiusi.
L’Azienda
La nostra è un’Azienda giovane che nasce dalla fusione di due Imprese già operanti nel settore ed in grado di rispondere in modo adeguato alle esigenze del mercato. Basandoci sulla filosofia del “fare poche cose ma bene”, abbiamo scelto di focalizzare le nostre attenzioni su due soli segmenti, quello della Sicurezza.